Prestiti agevolati e online per giovani senza busta paga: le proposte più convenienti, i migliori prodotti

Indice dei contenuti

Se siete giovani e non percepite una busta paga, ma nello stesso tempo avete bisogno di liquidità per affrontare spese relative allo studio o per realizzare un progetto lavorativo, potete fare affidamento a delle particolari forme di finanziamento agevolato.

In questa guida vi mostreremo i prestiti agevolati online per giovani senza busta paga, illustrandovi per proposte più convenienti e i migliori prodotti.

Tipologie di prestiti per giovani senza busta paga

Sul mercato esistono diverse tipologie di prestiti agevolati e online per giovani senza busta paga, e ognuna di queste è stata pensata per rispondere a diverse esigenze.

Se siete giovani e non avete un contratto di lavoro a tempo indeterminato, sapete che è difficile accedere al credito. Tuttavia, proprio perché lo Stato italiano e l’Unione Europea sono consapevoli di questa difficoltà, hanno ideato delle particolari forme di finanziamenti agevolati, che possono aiutarvi a completare gli studi o ad avviare un’attività lavorativa.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono le i prestiti agevolati per giovani senza busta paga a cui potete fare riferimento.

Vediamo di seguito le proposte più convenienti.

  1. Il prestito d’onore per giovani studenti

Tra i prestiti agevolati per giovani senza busta paga, tra tutti emerge il prestito d’onore. Questo finanziamento è concesso da alcuni istituti di credito, università in collaborazione con finanziarie ed enti locali a tutti i giovani che hanno bisogno di liquidità per completare o per iniziare un precorso formativo.

Per ottenere il prestito d’onore è però necessario che dimostriate di possedere alcuni requisiti, ovvero:

  • Avere un’età anagrafica compresa tra i 18 e i 35 anni
  • Dimostrare di frequentare un percorso scolastico o accademico in regola con i tempi stabiliti e con risultati comprovati
  • Essere iscritti o dimostrare la volontà di iscrizione a un corso di laurea, di alta formazione italiana o estera, oppure a un master

Se possedete questi requisiti, potrete fare richiesta di un prestito d’onore, anche se non siete in possesso di una busta paga.

La somma che vi sarà concessa in prestito sarà stabilita in base ai costi che dovrete sostenere e che vanno tutti debitamente documentati, come ad esempio il pagamento delle tasse di iscrizione, per la frequentazione di un corso o dei libri e materiale scolastico. In alcuni casi, è possibile anche prevedere il pagamento di spese ulteriori e utili al proprio sostentamento, come quello relativo all’affitto di una camera o di un appartamento o all’acquisto di beni di prima necessità.

Il prestito, una volta concesso sarà erogato sul vostro conto corrente e inizierete a saldare le rate al termine del percorso di studi o dopo aver trovato un lavoro.

A quel punto, potrete decidere se saldare tutto il debito oppure se restituirlo con piccole rate mensili, che prevedono l’applicazione di interessi particolarmente agevolati.

  1. Il prestito a fondo perduto

Fa parte della categoria dei prestiti agevolati per giovani senza busta paga anche il prestito a fondo perduto per giovani imprenditori.

Grazie a questa tipologia di finanziamento, avrete la possibilità di ottenere della liquidità da destinarla all’avvio di un’attività in proprio. Una percentuale di questa somma ottenuta in prestito, però, verrà versata all’istituto di credito che vi concederà il finanziamento dall’ente regionale o saldata con i fondi europei statali messi a disposizione tramite bando al quale parteciperete.

Ciò vuol dire che, i prestiti a fondo perduto vengono messi a disposizione grazie alla partecipazione a bandi pubblici emessi dagli enti locali, regionali o statali in collaborazione con l’Unione Europea, per cui è necessario che controlliate periodicamente i siti online dei vari enti per conoscere le caratteristiche di ogni singolo bando.

Se quindi siete giovani e avete intenzione di mettervi in proprio avviando un progetto imprenditoriale, ma non possedete una busta paga, questo è l’occasione giusta per voi, ma anche in questo caso dovrete possedere dei requisiti, ovvero:

  • Avere un’età anagrafica compresa tra i 18 e i 36 anni
  • Non essere già titolari o soci di altre società
  • Se possedete già una partita Iva, questa non può essere stata aperta da più di 6 mesi dalla richiesta del finanziamento e non deve essere movimentata
  • Dovete risultare disoccupati
  • Dovrete presentare un progetto con business plan allegato, per documentare tutte i costi relativi all’avvio dell’impresa
  • Dovrete presentare un progetto per l’avvio di attività relative a studi professionali, aziende, franchising, attività commerciali o agricole.
Oltre al fondo perduto, un altro vantaggio di questa tipologia di finanziamento è il tasso agevolato o addirittura il tasso 0. Molti bandi, inoltre, prevedono che il pagamento delle rate del prestito avvenga 12 mesi dopo l’avvio dell’attività.

Potrete ottenere delle somme che vanno da 10.000 a 500.000 euro, in base ai costi che dovrete sostenere per i macchinari, i dipendenti, le utenze, ecc. e che dovranno essere tutti, come già detto, previsti all’interno del business plan.

Come ottenerli

Vi abbiamo mostrato, in precedenza, i prestiti agevolati per giovani senza busta paga destinati a coloro che vogliono portare a termine gli studi o mettersi in proprio e quindi accedere al mondo del lavoro.

Il prestito d’onore e il prestito a fondo perduto fanno parte della categoria dei prestiti finalizzati, ovvero concessi solo a patto che vengano utilizzati per uno scopo ben preciso.

E se siete giovani e avete bisogno di un prestito non finalizzato, ad esempio per intraprendere un viaggio, per acquistare uno scooter o per sostenere vari tipi di spesa? Se non avete una busta paga, potreste avere molte difficoltà ad ottenere un prestito senza garanzie.

Nei casi appena citati, la soluzione migliore per ottenere un finanziamento è quello di richiedere il sostegno di un garante, ovvero di una persona che si assuma la responsabilità di saldare le rate del prestito qualora voi non foste più in grado di farlo.

Questa operazione è chiamata fideiussione, e a fare da garante del prestito, soprattutto per i giovani, generalmente è un genitore o un parente stretto.

Per ottenere il finanziamento, però, è necessario che il garante possieda dei requisiti, come il possesso di una busta paga da lavoro a tempo indeterminato, un reddito da pensione e una buona storia creditizia, ovvero non deve risultare cattivo pagatore.

Con la fideiussione, potete ottenere delle somme fino a 30.000 euro, rateizzate in non più di 10 anni.

Prestiti agevolati e online

Come abbiamo detto in precedenza, i prestiti agevolati possono essere richiesti presso qualsiasi banca o finanziaria, che provvederanno a inoltrare la richiesta in modo da ottenere le agevolazioni a cui avete diritto.

Potete rivolgervi a qualsiasi filiale fisica oppure online. Se scegliete quest’ultima, avrete la possibilità di gestire gran parte delle operazioni stando seduti comodamente a casa, dal vostro PC, senza la necessità di spostarvi per raggiungere la sede fisica.

Inoltre, potrete risparmiare sui costi di alcune spese, come quelle di apertura, in quanto le procedure online sono diverse da quelle di un ente finanziario con sede fisica, e quindi molto più snelle.

Per trovare la banca o la finanziaria disponibile a concedervi un prestito agevolato per giovani senza busta paga, non dovete fare altro che inserire alcune keywords sul motore di ricerca, e otterrete l’elenco completo.

A quel punto non vi resterà che contattare l’istituto di credito direttamente dal sito web indicato e avrete la possibilità di essere ricontattati da un consulente finanziario che valuterà la vostra richiesta e vi indirizzerà sulla scelta migliore del finanziamento senza busta paga più adatto alle vostre esigenze e in linea con la vostra condizione.